I 5 cibi contro la depressione invernale

I 5 cibi contro la depressione invernale

15 Gennaio 2019 Off Di Luna Naturelli

Come evitare che l’inverno abbia la meglio sul nostro umore grazie a una dieta equilibrata.

Tra tutti i periodi dell’anno, probabilmente l’inverno è quello meno atteso da chiunque.

Tanto freddo e poca luce possono essere le cause principali, ma è anche il periodo in cui qualsiasi lavoratore viene vessato di carichi di lavoro, in cui gli svaghi possibili sono ridotti ai minimi termini e quello in cui si sta meno all’aria aperta.

Insomma, l’inverno non è certo una fonte di buon umore. Ora, però, abbiamo delle indicazioni su come affrontare questa delicata fase dell’anno senza cadere nella tristezza.

In uno studio condotto dalla dottoressa Kellow, affermata esperta nel settore dell’alimentazione e riportato nella sua pubblicazione “Vita ed energia”, condotta da Astra Ricerche, questa ha individuato dei cibi perfetti per contrastare il broncio e vivere questi tre mesi carichi di energie.

  • Le mandorle
    Le mandorle sono uno dei cibi indispensabili per affrontare i mesi più freddi dell’anno. Una porzione di circa 28 grammi sostiene l’organismo donandogli la quantità di fibre necessarie per arrivare a fine giornata, oltre a dare una sensazione di forte sazietà. Inoltre, aiutano a tenere sotto controllo i livelli di zucchero nel sangue, limitando il fenomeno del Winter Blues e le sue conseguenze, come irritabilità, stanchezza e scarsa concentrazione.
  • Le uova
    Le uova sono una parte fondamentale della nostra dieta, poiché permettono al corpo di assumere vitamina D. Solitamente, il nostro corpo la produce in maniera autonoma grazie ai raggi del sole, ma durante il periodo invernale questi non sono sufficientemente potenti per innescare questo meccanismo. Inoltre, anche la vitamina B12,contenuta nelle uova, è fondamentale, poiché ci permette di mantenere un adeguato equilibrio psichico.
  • I cereali integrali
    I cereali integrali sono un altro ottimo alimento per combattere il malumore. Gli alimenti amidacei, infatti, stimolano il rilascio di insulina, il quale ha effetti umorali incredibili sul cervello.
  • Gli spinaci
    Gli spinaci sono una fonte incredibile di ferrominerale fondamentale per mantenere un livello di energia costante all’interno dell’organismo. L’assenza di questo, infatti, è una delle principali cause che ci fanno sentire perennemente stanchi anche quando dormiamo abbastanza. Inoltre, anche i folati e la vitamina C aiutano a combattere la perdita di energie.
  • L’acqua
    L’acqua, infine, è un altro degli alimenti che, in inverno, sono più sottovalutati, riconducendoci ad una disidratazione più grave di quella che possiamo accusare nel periodo estivo. Infatti, non assumere una quantità adeguata di liquidi può ricondurre a stanchezza e scarsa concentrazione.