MOROSO: Focus sistemi componibili

MOROSO: Focus sistemi componibili

19 Dicembre 2018 0 Di Redazione

Tape è un #Prodotto innovativo che mette insieme moda- tecnologia-sostenibilita: è un sistema modulare di sedute e tavolini nei quali viene utilizzato del nastro in poliuretano, usato per l’abbigliamento sportivo, per unire scampoli di tessuto di piccole dimensioni, altrimenti non riutilizzabili.

Il nastro è quindi caratteristica estetica del divano oltre ad avere un importante ruolo funzionale. Il divano #Tape comprende una serie di ‘blocchi costruttivi’ differenti – sedute, schienali e braccioli – elementi che possono essere accostati creando combinazioni sempre diverse, in grado di adattare il progetto a grandi spazi pubblici così come a living più contenuti.

Ogni singolo blocco è suddiviso in una serie di pannelli tessili, tenuti insieme dalle strisce di nastro in poliuretano che assolvono così una funzione sia estetica che costruttiva.

Il #Prodotto Novità: Tape

design by Benjamin Hubert

Progettare le relazioni, disegnare traiettorie per appropriarsi degli spazi che l’attualità dispone. #bikiniisland è un paesaggio figlio del tempo e della società che lo esprime. Aree d’attesa, ambiente domestico, la flessibilità compositiva è legata alla mancata necessità di una corrispondenza tra conformazione dello spazio e disposizione degli elementi del sistema, che per varietà estetica e funzionale permettono una non comune trasversalità d’utilizzo.

Sgabelli, tavoli, attaccapanni, contenitori, scaffali, separé, piani di appoggio e di seduta: ogni elemento concorre alla relazione e all’interazione. Un intreccio di funzioni e significati che sposta l’idea del divano da fronte televisivo o luogo del riposo a epicentro (aperto) di relazione.

Il Sistema Poliedrico: Bikini Island

design by Werner Aisslinger

Il designer modella, scava, taglia, si sostituisce alla forza della natura. Sotto non c’è pietra, o metallo, ma poliuretano espanso schiumato ad acqua. L’intenzione è quella di creare un insieme di sedute componibili; la condotta però è libera, passionale, non soggetta alle regole razionali della progettazione industriale.

Ogni singolo modulo è indipendente; nell’accostamento, deliberatamente, non è ricercata la corrispondenza; la continuità, nell’irregolarità, è materica e formale. Per i maestri artigiani di #moroso, nel far aderire alle linee curve e al gioco volumetrico di pieni e vuoti il tessuto di rivestimento, una sfida manifatturiera.

Il risultato, un’icona della contemporaneità. Elementi dai volumi plastici per un sistema di sedute scultoree ma di grande comfort.

L’Icona: Misfits

design by Ron Arad