Podio tutto straniero al Triathlon Internazionale “Forte Village Challenge Sardinia”

Conclusa ieri la VI edizione del Forte Village Challenge Sardinia, evento di Triathlon internazionale che ha visto la partecipazione di oltre 1400 atleti che si sono misurati nelle gare di triathlon Sprint, Duathlon Kids, Half Distance, individuale e staffetta, e Challenge Women nelle giornate di sabato e domenica.

Un’edizione che ha visto crescere anche quest’anno gli atleti partecipanti, provenienti da oltre 30 Paesi quali Germania, Francia, Inghilterra, Belgio, Russia ma anche Israele, Giappone, Brasile, Danimarca, Australia, confermando che la gara del Forte Village è diventata un appuntamento imperdibile di fine stagione.

I triatleti si sono sfidati su due diverse distanze: sabato si è corsa la “Sprint Race” composta da 750 metri da percorrere a nuoto, 20 km. in bici e 5 di corsa mentre domenica, a causa delle condizioni meteo avverse, non è stato possibile compiere la frazione swim nella “Half Distance” che è stata sostituita da una corsa di 5 km., 90 km. in bicicletta e 21 da percorrere di corsa.

Nella “Sprint Race” a cui hanno partecipato oltre 350 atleti, vittoria dell’austriaco Pachteu‐Pets Marcel, seguito da Massimo Cigana e dal Francese Nicolas Becker. Sul fronte femminile vittoria di Martina Dogana seguita da Teresa Falchi e dall’austriaca Vanessa Urbanz.

Si aggiudicano il titolo di campione regionale sardo Emanuele Aru della Villacidro Team e Cristina Ligas della No Limits Sport.

Durante la frazione swim la sicurezza degli atleti in acqua è stata coordinata dal Rescue Team di K38 Italia, punto di riferimento nella formazione di operatori di soccorso con Aquabike basato su protocolli operativi americani.

Nella “Half Distance” disputata domenica 28 ottobre, netta vittoria dell’incontrastato Pieter Heemeryc, con un tempo totale di 03:47:44 e con il miglior tempo sulla mezza maratona (01:14:12), seguito dall’americano Matt Chrabot a più di 4’ con un tempo totale di 03:51:59 e dal giovanissimo atleta tedesco, classe 1997, Funk Frederic.

Tra gli italiani, primo a chiudere il traguardo al settimo posto assoluto Massimo Cigana, secondo nella gara Sprint, con un tempo totale di 04:01:08.

Nel Paratriathlon si conferma inarrestabile Alex Zanardi, per la seconda volta al Challenge Sardinia, che si aggiudica un tempo totale di 04:02:12. Il sardo Giovanni Achenza segue in 04:27:45 e conclude il suo debutto nella mezza distanza anche Fabrizio Caselli in 05:43:03.

In contemporanea al Capo Camp di Sa Rocca Tunda si è svolta la terza edizione del K38 Training Academy, il percorso professionalizzante dedicato a bagnini brevettati e conduttori di moto d’acqua da soccorso con l’obiettivo di formare soccorritori in grado di intervenire tempestivamente e in sicurezza anche in condizioni di mare agitato per il recupero, trattamento e trasporto di traumatizzati e attrezzature sportive mediante Aquabike da soccorso e SUP da Rescue.

Un training che porta il soccorritore ad operare secondo gli standard di K38 International fornendo un livello di competenze al pari dei Baywatch americani.

Sul sito www.K38italia.it è possibile acquisire maggiori informazioni sulle attività e rimanere aggiornati sulle tappe formative.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiama subito
Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Vedi la nostra Policity e Cookie nel MENU' sotto il bottone HOME.

Chiudi