7 Donne che hanno fatto la storia del Beauty

7 Donne che hanno fatto la storia del Beauty

8 Marzo 2020 Off Di Giulia Turan
Condividi se ti piace

Forti, intraprendenti, visionarie e ambiziose: sono le donne che nel corso dei secoli hanno rivoluzionato il mondo del make up (e non solo) con le loro idee e il loro lavoro.

In occasione dell’8 marzo, Giornata Internazionale della #donna, #abiby, talent scout di prodotti must have nel mondo #beauty, ha individuato 7 figure femminili che hanno fatto la storia del #beauty. LEGGI TUTTO

Un modo per celebrare l’ambizione e l’inventiva femminile e ricordare i successi delle donne che hanno reso il settore quello che conosciamo oggi.

Cleopatra

Regina dell’Antico Egitto e #donna dal fascino leggendario, Cleopatra è una delle figure femminili più note di sempre, resa immortale sia dalla storia che dal cinema, dove è stata interpretata anche dalla talentuosa Liz Taylor.

Quello che molti non sanno, però, è che proprio a Cleopatra si deve la diffusione di uno dei prodotti make-up più utilizzati: il kajal.

All’epoca usato solo per schermare gli occhi dai raggi solari – una protezione data dal colore e dagli ingredienti con il quale era realizzato: galena, malachite, antimonio e grasso animale -, fu da lei trasformato in un trucco applicato per enfatizzare lo sguardo, funzione che ha ancora oggi.

Madam C. J. Walker

La bellezza passa anche dai capelli: lo sapeva bene Madam C. J. Walker, all’anagrafe Sarah Breedlove, attivista afroamericana nata nella Louisiana del 1867.

A lei si deve la prima linea al mondo di prodotti pensata esclusivamente per donne di colore e realizzata per il benessere e la salute non solo delle ciocche, ma anche del cuoio capelluto.

Grazie alla sua azienda, la Madam C. J. Walker Manufacturing Company, è passata alla storia anche come la prima #donna americana che, senza aiuti di alcun tipo, è diventata milionaria.

Helena Rubinstein

Helena Rubinstein, polacca di nascita e australiana di adozione, è riuscita a trasformare la sua passione per la cosmetica in un vero e proprio impero.

Fervida sostenitrice del binomio alimentazione e bellezza e del concetto di “beauty therapy”, nel 1957 Helena diede il via a una vera e propria rivoluzione nel mondo del make-up inventando il mascara presentato come noi lo conosciamo oggi: con tubetto e scovolino.

Ideato nel 1913 dal chimico Thomas Lyle Williams, il prodotto era inizialmente venduto in panetti sui quali veniva passato uno spazzolino acquistabile separatamente.

Elizabeth Arden

La canadese Elizabeth Arden, al secolo Florence Nightingale Graham, è passata alla storia come una delle imprenditrici della cosmetica più influenti nel mondo e come una delle figure chiave del movimento femminista nella prima metà del Novecento.

A lei, che ha unito le sue idee rivoluzionarie al suo lavoro, si deve la diffusione capillare del rossetto rosso, fino ad allora utilizzato solo dalle donne dello spettacolo e dalle prostitute. Grazie al suo intervento è diventato un simbolo di emancipazione femminile e di potere, tingendo le labbra di milioni di donne in tutto il mondo.

Estée Lauder

Si rimane in Nord America con Estée Lauder, pseudonimo Josephine Esther Mentzer. Nata a New York 1908, l’imprenditrice è stata l’unica #donna inserita dal Time tra le figure più influenti dell’economia mondiale del Ventesimo secolo ed è a lei che si deve un’invenzione tanto semplice quanto efficace: quella dei campioncini.

L’idea nacque dalla necessità di far provare alle proprie clienti i suoi nuovi prodotti per fare in modo che ne testassero in prima persona la qualità: una strategia di marketing innovativa e decisamente vincente, diffusissima ancora oggi in diversi settori.

Rihanna

Rihanna, cantante originaria dell’isola di Barbados, non sta lasciando un segno solo nel mondo della musica ma anche in quello del make-up.

Nel 2017, infatti, ha lanciato la sua linea di cosmetici, Fenty #beauty, focalizzata interamente sull’inclusività sia dal punto di vista di genere, superando il concetto di make-up dedicato esclusivamente alle donne e creando prodotti adatti anche al pubblico maschile, sia dal punto di vista della tonalità della pelle.

I suoi fondotinta e correttori, per esempio, si possono trovare in 50 nuance diverse: un modo per andare incontro a qualsiasi tipo di incarnato e di necessità.

Huda Katta

Huda Kattan, imprenditrice iracheno-statunitense nata nel 1983, è cresciuta negli Stati Uniti, ma oggi vive a Dubai, da dove gestisce una linea di prodotti #beauty e un impero da 550 milioni di dollari.

Il tutto è nato dal suo blog, Huda #beauty aperto nel 2010, attraverso il quale la blogger si è fatta portavoce della bellezza mediorientale nel mondo. Tra i suoi prodotti di punta le ciglia finte, grazie alle quali ha conquistato celebrities del calibro di Kim Kardashian.

Condividi se ti piace