Addio al progetto SkiDome di Arese: il Sindaco ha detto NO

Addio al progetto SkiDome di Arese: il Sindaco ha detto NO

10 Novembre 2019 Off Di Massimo Rotelli
Condividi se ti piace

Non verrà realizzata alcuna pista da sci indoor e non sarà aperto un negozio Ikea nell’ex area Alfa Romeo di Arese, in provincia di Milano.

Questo progetto di riqualificazione dell’area è stato infatti, almeno per il momento, bloccato.

La decisione è stata comunicata in Consiglio Comunale dalla sindaca Michela Palestra.

Decisiva una riunione che ha avuto luogo in Regione Lombardia lo scorso 18 ottobre, alla presenza della proprietà, dei rappresentanti regionali e dei sindaci coinvolti nell’atto integrativo, che da tempo chiedevano aggiornamenti sulla riqualificazione di quell’area.

Dal momento che i progetti dello SkiDome e del negozio Ikea nell’ex area Alfa Romeo ad Arese, lanciati nel 2004, non hanno un investitore, non sono più ora all’ordine del giorno per ciò che concerne la riqualificazione della zona.

Lo SkiDome di Arese, stando a quanto filtrato sul progetto nei mesi scorsi, prevedeva tre piste da sci indoor, un ristorante con vetrate con affaccio sulla zona dell’arrivo, un’area commerciale con negozi legati agli sport invernali e un albergo a quattro stelle.

La pista principale sarebbe dovuta essere lunga 300 metri, larga 60 metri e con un dislivello di 65 metri. Ai suoi lati le altre due piste, entrambe lunghe 100 metri.

L’impianto, il cui prezzo era stato fissato a quota 50 milioni di euro, sarebbe dovuto essere simile a quello già esistente a Dubai, che consente di sciare al coperto sia in inverno che in estate.

La pista da sci indoor e il negozio Ikea erano previsti di fianco al centro commerciale Il Centro di Arese, progettato dall’architetto Michele De Lucchi e ispirato alle antiche corti lombarde e alla bellissima villa Valera con il suo borgo.

Con i suoi 93 mila metri quadrati, 200 negozi (tra cui il primo store Primark in Italia), 25 punti ristoro e 10 mila posti auto, il centro commerciale Il Centro di Arese è uno dei più grandi d’Europa.

Al momento, non è ancora chiaro cosa prevede il progetto di sviluppo dell’ex area Alfa Romeo di Arese, in sostituzione della pista da sci indoor e del punto vendita del marchio svedese Ikea.

Nel corso della riunione del 18 ottobre alla Regione Lombardia, però, è emerso il bisogno di migliorare il trasporto pubblico tra l’ex Alfa e Mind.

FONTE: InItalia

Condividi se ti piace