Alto Adige. Architettura e design: tutte le novità di Terme Merano

Alto Adige. Architettura e design: tutte le novità di Terme Merano

13 Aprile 2019 0 Di Luna Naturelli
Se ti piace condividi... grazie

Sale relax e Fire Places, Pool Suites sospese nella sala bagnanti, terrazza panoramica Sun Deck con Roof Whirpool, Bar Sauna.

3.550 metricubi è il volume totale della nuova struttura, 931 metriquadri la superficie aggiunta, circa 200 le nuove postazioni da riposo.

I numeri ben esprimono la portata dell’ultimo restyling che ha interessato le Terme Merano. Nuovi ambienti, sale relax e lounge garantiscono più postazioni di riposo e rispondono al continuo aumento di visitatori.

Concepite 13 anni fa con una previsione di 350.000 presenze l’anno, infatti, le Terme Merano hanno presto superato quota 390.000 con un’affluenza media giornaliera pari a 1.069 persone e hanno da poco tagliato il traguardo dei 5,3 milioni di ingressi.

Un’evoluzione naturale – come spiega la direttrice del complesso termale Adelheid Stifter – non una rivoluzione” per le Terme Merano, che crescono e si rinnovano, pur mantenendo inalterata la propria filosofia.

Guardare al futuro, con le radici ben piantate nella storia che ha segnato il successo del complesso termale fino ad oggi.

Il “cubo” delle Terme Merano

Dall’esterno, almeno a un primo sguardo, nulla è cambiato. Il caratteristico cubo di vetro e acciaio, da sempre immagine simbolo delle Terme Merano, fa bella mostra, maestoso e al tempo stesso leggero, nel panorama meranese.

L’avveniristica architettura che ha reso famose le Terme è rimasta invariata, anzi, ad essa si è ispirata la nuova parte aggiunta al complesso termale, in un gioco armonioso di linee e trasparenze.

La principale finalità che ha spinto le Terme Merano a rinnovarsi è stato il desiderio di ampliare gli spazi dedicati al relax.

“Il primo obiettivo è sempre la soddisfazione dei nostri ospiti – spiega la direttrice di Terme Merano Adelheid Stifter.

Questo importante restyling migliora la qualità del soggiorno dei clienti, rendendo il tempo trascorso alle Terme un’esperienza unica”.

Qualità che si traduce in nuove sale relax, distribuite su due livelli, ambienti intimi e accoglienti che assicurano molte postazioni di riposo in più, in un clima ancora più riservato e raccolto.

Legno e materiali naturali contraddistinguono gli arredi, materassini di ultima generazione e grandi cuscini amplificano il benessere, mentre dettagli di pregio selezionati con cura impreziosiscono l’ambiente.

Le linee sono quelle che si ritrovano in tutto il complesso termale, pulite ed essenziali, moderne e intramontabili. Ruolo fondamentale è rivestito dalla luce, ben calibrata per illuminare nei punti giusti senza disturbare il riposo, con corpi illuminanti circolari che sembrano richiamare le sfere e i cerchi della sala bagnanti.

Meditare davanti al fuoco

Un’importante novità per gli ospiti è la migliore fruibilità e funzionalità degli spazi. Caratteristiche che si ottengono grazie anche alle Fire Places, aree relax esclusive e di design che regalano agli ospiti una piacevole sosta davanti al camino acceso, e allo stesso tempo fungono da collegamento tra un ambiente e l’altro.

Dalla sala bagnanti alla MySpa, dall’area sauna al centro fitness: da qualsiasi luogo provenga l’ospite può comodamente spostarsi da un’area all’altra usufruendo di queste innovative lounge.

Divanetti e poltroncine, cuscini e simpatici punti d’appoggio, particolari di charme e candele che si aggiungono alla fiamma del caminetto: tutto è curato nei minimi dettagli. Ideali per una pausa da dedicare al riposo, ma volendo anche alla lettura e alla meditazione.

La caratteristica che più colpisce le Fire Places sono i colori: alle tinte tradizionali che contraddistinguono tutti gli ambienti delle Terme, panna, beige e marron, si aggiungono delle note di colore ocra e ottanio, toni che, accordandosi perfettamente tra loro, regalano leggerezza e spensieratezza.

Vetrate che lasciano passare la luce e piante rigogliose delimitano il Kneipp Garden, una sorta di giardino d’inverno che mette a disposizione degli ospiti un percorso Kneipp, per il benessere di gambe e piedi.

Pool Suites per due

All’occhio attento non passeranno inosservate le nuove strutture che si affacciano alla sala bagnanti, quasi fossero nidi sospesi a mezz’aria al di sopra delle piscine. Sono le 4 Pool Suites, ambienti esclusivi e di lusso pensati per la coppia.

Al loro interno si trovano: lettino ad acqua, idromassaggio e bagno turco, doccia e toilette, borsa delle Terme con accappatoio, asciugamani, ciabatte, kit di cortesia con prodotti della nuova linea cosmetica, acqua e frutta fresca, una bottiglia di spumante dell’Alto Adige, un sale da bagno, un peeling e un impacco da utilizzare nel bagno turco.

Sono questi gli ingredienti del benessere che promettono momenti di autentico relax.

Ispirate ai prodotti altoatesini, si chiamano: Apple Suite, Honey Suite, Grape Suite e Herb Suite  e sono prenotabili per 3 ore o per tutto il giorno, a seconda del pacchetto scelto.

Il pacchetto basic di 3 ore include l’ingresso giornaliero Terme e Sauna (250 euro); pacchetto basic con Massaggio corpo per la coppia (370 euro); pacchetto all inclusive di 8 ore comprende massaggio e pranzo per 2 persone nel self service delle Terme Merano (570 euro). In ogni caso un’esperienza indimenticabile di relax pensata per la coppia.

Nella terrazza panoramica

L’importante restyling ha regalato nuovi spazi anche outdoor, da apprezzare soprattutto con la bella stagione insieme al grande Parco termale.

Uno di questi è la Park Lounge, una terrazza con lettini per il relax all’aria aperta e vista sul parco, su piscine e montagne.

Ma la punta di diamante delle Terme Merano, “un gioiello nel gioiello – come lo definisce la direttrice Adelheid Stifter – che dà un tocco esclusivo al complesso termale” è la terrazza panoramica Sun Deck, che sorge sopra l’area sauna e si affaccia sul parco termale regalando una splendida vista distensiva sulla natura.

Ed è proprio il contatto diretto con il territorio il plus della terrazza, in perfetto stile Terme Merano.

Il complesso, in prevalenza realizzato con legno e vetro, è perfettamente integrato all’ambiente circostante e rispecchia lo stile moderno e il design che contraddistinguono le Terme Merano.

Tra lettini per il relax e postazioni per abbronzarsi, sorge il Roof Whirpool, un’ampia vasca con acqua calda e sedute per l’idromassaggio. Un sogno che si realizza: sospesi tra bolle e cielo, corpo e spirito raggiungono il completo benessere.

Pausa gourmet in sauna

Chi trascorre la giornata alle Terme, tra piscine, saune e sale relax, prima o poi sente anche l’esigenza di mettere qualcosa sotto i denti. Proprio nel cuore dell’area sauna sorge il Sauna Bar delle Terme Merano.

Un ambiente chiuso da vetrate, che lasciano passare la luce ma non i profumi del cibo, con grandi tendaggi che garantiscono la privacy. Un posticino intimo, raffinato e luminoso, con tavolini e comode sedute, ideale per una pausa culinaria in accappatoio, senza dover uscire dall’area sauna.

L’esperienza gastronomica continua nel Bistro, luogo apprezzato in primis dagli ospiti delle Terme Merano, che qui possono godersi una pausa culinaria con piatti à la carte. Ma frequentato anche dai locali, come punto d’incontro della city life meranese.

Info: Terme Merano, tel. 0473.252000

Se ti piace condividi... grazie