Carnevale di Fano 2020

Carnevale di Fano 2020

5 Febbraio 2020 Off Di Paola Montonati
Condividi se ti piace

Sostenibilità ambientale e salvaguardia del pianeta sono le tematiche della nuova edizione del celebre Carnevale di Fano, nelle colline delle Marche, considerato uno dei più antichi d’Italia, poiché risale al 1347.

L’Ente Carnevalesca, ideatore di nuovi carri a ogni edizione, ha proposto il tema dell’ecosostenibilità, accolto e sviluppato dai maestri carristi che hanno lavorato per le grandi strutture che solcheranno viale Gramsci, nelle domeniche del 9, 16 e 23 febbraio.

Non mancheranno i carri storici del Carnevale di Fano come Vulòn e l’Arabita, oltre alla novità Leonardo da Vinci, il genio del Rinascimento, direttamente dall’associazione Montale di Arcevia. Carri di prima e di seconda con le decine di maschere delle scuole fanesi e dalla grande partecipazione delle Fazioni, Lupo, Volpe, Delfino e Cinghiale che hanno realizzato vari costumi per ciascun carro.

Tra le novità di questa edizione, la collaborazione con Telethon, ci sarà la notte dedicata ai commercianti e un Palazzo del Carnevale con tantissimi eventi collaterali.

Sul fronte degli ospiti, il Carnevale 2020 presenterà Las Chicas Cuba Show, le bellissime e bravissime ballerine cubane per la prima domenica della manifestazione.

Domenica 16 febbraio arriverà Antonio Mezzancella,vincitore di Tale e Quale show, e l’ultima domenica protagonista sarà invece il cantautore Povia che si esibirà al Pincio, mentre Diego Parassole si esibirà durante il 25 febbraio con un grande spettacolo di chiusura che anticiperà il consueto rogo del pupo.

Ad anticipare gli ospiti appena citati, ci sarà per un emozionante Viaggio all’inferno in compagnia di Dante Alighieri. Giorgio Colangeli, che, reciterà i canti XXI, XXII, XXIII dell’inferno di Dante, venerdì 7 febbraio presso il Palazzo del Carnevale in collaborazione col Rotary Fano.

Tra gli appuntamenti c’è la mostra di un’artista fanese conosciuta a livello internazionale come Emanuela Orciari che assieme alle sue allieve allestirà Coriandoli e stelle filanti per le vie dell’eco, martedì 11 febbraio.

Tra i punti fermi del Carnevale di Fano c’è il Carnevale dei Bambini che nelle tre domeniche, dalle 10 alle 12, vedrà viale Gramsci animato dalle sfilate realizzate dai giovani studenti delle scuole fanesi e dai carri allegorici.

Confermato anche Un Carnevale da Cani, sfilata in maschera di cani e padroni, prevista per domenica 16 febbraio con ritrovo alle 10 in via Cavour, per poi dirigersi verso piazza XX Settembre dove animali e padroni, si ritroveranno per parlare di randagismo e abbandono e agevolare l’adozione presso i canili.

Tra gli eventi diventati oramai un cult tornerà  anche il Carnevale in Sup organizzato dall’associazione “Mare Dentro” che domenica 16 febbraio colorerà il tratto di mare della costa fanese, terminando con un corteo di maschere lungo il porto canale.

L’immagine ufficiale del Carnevale quest’anno è stata realizzata dall’illustratrice che ha dato un volto a Harry Potter in Italia, Serena Riglietti, che inaugurerà sabato 8 febbraio nello spazio espositivo di Palazzo Bracci Paganti la personale Scripta Manent, con trenta opere su carta realizzate con tecnica mista, tra inedite e rappresentative del percorso artistico dell’autrice, accompagnate da didascalie del noto poeta e scrittore Franco Arminio.

La mostra condurrà direttamente nell’universo intimo, incantato e fiabesco di una delle illustratrici più importanti d’Italia e sarà visitabile da sabato 8 a domenica 23 febbraio da mercoledì a sabato dalle 17.30 alle 19.30; domenica dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 17.30 alle 19.30.

 

Condividi se ti piace