Confermata la Bandiera Blu per Arona sul Lago Maggiore

Confermata la Bandiera Blu per Arona sul Lago Maggiore

10 Luglio 2019 Off Di Riccardo Alessandro Reina
Condividi se ti piace

Il tanto ambito riconoscimento da parte della Fondazione per l’Educazione Ambientale (FEE Italia) per Arona, cittadina turistica sulle sponde piemontesi del Lago Maggiore è il frutto di tutti gli importanti interventi in ambito ambientale che l’attuale Amministrazione ha messo in atto dall’inizio del proprio mandato nel 2010.

Tra le tante opere eseguite l’Amministrazione segnala:

l’allacciamento alla rete fognaria di 300 famiglie

gli interventi agli scarichi del Torrente Vevera e del Rio Arlasca

il rifacimento di tutte le condutture di scarico di Lungolago Marconi

l’introduzione del sacco conforme che, nel 2018, ha portato a superare la soglia del 83% di raccolta rifiuti differenziata in Città

la pedonalizzazione di buona parte del centro cittadino per ridurre le emissioni atmosferiche

l’estensione delle piste ciclabili, l’introduzione di contributi per la rimozione di coperture in amianto dagli edifici, la sensibilizzazione dei cittadini e dei giovani con incontri e iniziative.

La cerimonia sarà accompagnata dalla Nuova Filarmonica Aronese.

Per questa importante cerimonia l’Amministrazione Comunale invita la cittadinanza a partecipare alla cerimonia durante cui verrà issata la Bandiera Blu presso la spiaggia delle Rocchette in piazza Gorizia sabato 13 luglio 2019 alle ore 10.00.

Il Sindaco Gusmeroli insieme alla sua Giunta così commenta l’iniziativa:

L’aver ottenuto per il secondo anno consecutivo la Bandiera Blu è il giusto riconoscimento per gli sforzi di questi ultimi nove anni ed un successo ottenuto grazie anche l’impegno di tutti i cittadini che invito a condividere un momento di festa per tutta la città.

La Bandiera Blu, come lo scorso anno, però non deve essere vista come un traguardo finale, ma come l’inizio di un bellissimo percorso che prosegue e che stimola a migliorare la vivibilità del territorio cittadino in modo continuativo”.

Condividi se ti piace