Festival del legno 2019 a Cantù  Il mondo del mobile si mette in mostra

Festival del legno 2019 a Cantù Il mondo del mobile si mette in mostra

20 Settembre 2019 Off Di Paola Montonati

La settima edizione della Cantù Città del Mobile – Festival del Legno, si terrà da sabato 28 settembre a domenica 6 ottobre, con un programma ricco di eventi significativi e rappresentativi di tutto il territorio economico – sociale – culturale, con l’intento di celebrare l’arte creativa delle aziende.

La filiera produttiva del legno è per Cantù, sul lago di Como, l’elemento chiave della sua storia socio-culturale, parte di un’economia artigianale e manifatturiera che rappresenta un modello sul palcoscenico italiano e internazionale.

L’Amministrazione Comunale con le Associazioni di categoria, la Permanente Mobili, Fondazione Enaip Lombardia, l’Ordine degli Architetti di Como, proporrà la settima edizione della Cantù Città del Mobile – Festival del Legno, da sabato 28 settembre a domenica 6 ottobre, con un programma ricco di eventi significativi e rappresentativi di tutto il territorio economico – sociale – culturale, con l’intento di celebrare l’arte creativa delle aziende.

Con Botteghe Aperte i visitatori avranno vari percorsi ordinati e qualificati, nei luoghi di produzione, per conoscere l’arte, la professionalità, la passione e l’intelligenza degli artigiani nella produzione degli elementi di arredo, oltre a vedere e toccare la trasformazione del legno in prodotto d’arredo e di design.

Sarà riproposta la tradizionale iniziativa Shopping & Design – la vetrina è mobile, giunta alla dodicesima edizione per valorizzare la sinergia tra due settori quali quello produttivo – artigianale e quello commerciale, oltre a rendere più attrattive e accattivanti le vetrine cittadine e valorizzare il percorso dello shopping.

Piazza Garibaldi ospiterà l’installazione della Maestà Sofferente, rivisitazione della poltrona Up5&6 di Gaetano Pesce, esposta in Piazza Duomo a Milano in occasione della Design Week 2019, mentre nell’ex Chiesa di Sant’Ambrogio, sarà ospitata la mostra La Triennale, il mobile e Cantù, a cura di Tiziano Casartell, fino al 27 ottobre. 

La Città di Cantù metterà a disposizione il piano terra della prestigiosa Villa Calvi ospitando la mostra Sembra questo, sembra quello. Provocazioni per immaginare, la mostra Dumpling revolution – Artista: Liudmilla Radchenko,  in collaborazione con l’Associazione RussiaComo e Carlotta Bijoux della classe 5°D Liceo Artistico Fausto Melotti, insieme per realizzare gioielli provocatori.

In occasione della VII edizione del Festival la Radura dello Studio Boeri Architetti, realizzata da una serie di aziende del territorio, sarà collocata definitivamente in via Matteotti/ Largo XX settembre.
Il Comitato per la Promozione del Merletto presenterà un omaggio ad Alessandro Mendini, che sarà ospitato nel Cortile delle Ortensie nell’ambito della sezione Merletti e Design della 14° Biennale Internazionale del Merletto, e verrà presentato durante il Festival del Legno, dal 4 al 6 ottobre.
Durante la manifestazione, presso Enaip Factory, saranno visitabili la Collezione Bruno Munari e la Collezione Razionalismo e Neo Liberty, oltre alla mostra Giorgio Casati. Lavori di urbanistica architettura design e arte visuale.

Inoltre sarà visitabile il Museo della Scuola d’Arte, presso la sede del Liceo Melotti.