Grandi Imprese: incentivi per investimenti e assunzioni in Piemonte

Grandi Imprese: incentivi per investimenti e assunzioni in Piemonte

4 Giugno 2019 Off Di Riccardo Alessandro Reina
Condividi se ti piace

La Regione Piemonte, ha approvato la Scheda Generale della Misura “Contratto di insediamento“, per l’attrazione di investimenti in Piemonte da parte di grandi imprese.

L’obiettivo è quello di favorire nuovi insediamenti o espansioni di stabilimenti produttivi, centri di ricerca e centri servizi che generino nuova occupazione.

Beneficiari: Grandi Imprese
La misura, in attesa di pubblicazione, si rivolge alle grandi imprese che intendono investire in Piemonte generando una significativa ricaduta occupazionale.

Al bando sono ammesse anche le PMI e gli Organismi di Ricerca che svolgono attività di ricerca collaborativa con l’impresa proponente.

Le PMI ammesse dovranno investire un importo minimo pari al 30% del progetto, mentre gli Organismi di Ricerca possono partecipare effettuando un investimento minimo pari al 10% del progetto complessivo.

Iniziative ammesse

L’agevolazione finanzia le grandi imprese del Piemonte nello sviluppo di progetti R&S preordinati o connessi all’insediamento o all’ampliamento di un centro ricerche, di uno stabilimento o di un centro servizi, che generano una ricaduta occupazionale diretta o indiretta, complessiva di almeno 15 addetti, in termini di nuove assunzioni o di reintegro di lavoratori che usufruiscono degli ammortizzatori sociali.

Le spese ammesse sono quindi relativi ai costi di ricerca e sviluppo e del personale, nuovo assunto o reintegrato dalla Cassa Integrazione Straordinaria, nel rispetto dei massimali indicati dal bando e dal regolamento specifico.

L’investimento deve essere sostenuto entro 36 mesi dalla data di concessione dell’aiuto.

Agevolazione prevista dal bando dedicato alle Grandi Imprese

La misura prevede l’erogazione di un contributo a fondo perduto pari al al 60% della spesa ammissibile, fino ad un importo massimo di 1.000.000 €.

Ulteriori dettagli seguiranno dopo la pubblicazione del bando.

Condividi se ti piace