Il magico mondo delle pietre preziose: Angelite

Il magico mondo delle pietre preziose: Angelite

7 Gennaio 2021 0 Di Paola Montonati
Condividi se ti piace

L’angelite è una varietà minerale della famiglia delle anidriti, spesso contiene tracce di metalli che possono determinare il colore della pietra.

Assumendo sfumature varie, l’angelite è in alcuni casi incolore, ma può essere anche bianca, grigia, rosata o violacea, il colore più bello e caratteristico è principalmente il bluastro, che esercita una particolare attrazione per i dilettanti e gli intenditori di pietre.

L’angelite appartiene al sistema cristallino ortotorombico e la sua frattura va da conchoidale a irregolare, mentre la linea è bianca o grigia, la sua luminosità è variabile passando da grassa a vitrea passando da cerosa o perlata.

I depositi più notevoli di angeliti si trovano in paesi sudamericani come il Brasile, il Perù o il Messico, ma notevoli esemplari si trovano anche negli Stati Uniti, Canada, Francia, Austria, Italia, Egitto e Libia.

Etimologicamente l’origine del nome della famiglia dei minerali di anidrite è legata al mineralogista tedesco Abraham Gottlob Werner, che nel 1804 si sarebbe ispirato all’assenza di acqua nella composizione della pietra per chiamarla con il nome della parola greca anhudros che significa senza acqua.

L’angelite è spesso usata per decorare collane, orecchini e anelli, il più delle volte tagliata in cabochon, una forma che ne enfatizza l’attraente blu.

Per la litoterapia, l’angelite regola le secrezioni tiroidee e la circolazione dei fluidi corporei stimolando l’attività dei reni ed è indicata per contrastare la ritenzione di acqua nel corpo, oltre ad essere molto utile in caso di diete dimagranti.

Un’altra virtù dell’angelite è quella di essere utile contro il mal di gola e l’infiammazione della gola,  per i disturbi della tiroide, della paratiroide e del timo, per trattare lievi ustioni e scottature, il recupero di fratture ossee, per lenire i reumatismi e per rafforzare i denti.

Conosciuta per la sua energia pacifica, l’angelite sarebbe considerata una pietra per allargare il campo della percezione e aumentare la coscienza, utile per calmare il dolore e il dolore psichico, che porta pace e tranquillità al corpo e all’anima e promuove la consapevolezza, da qui la sua reputazione di pietra della verità che fa emergere sentimenti positivi e impulsi compassionevoli per gli altri.

Condividi se ti piace