Il Secondo Principio di un Artista chiamato Bansky a Genova

Il Secondo Principio di un Artista chiamato Bansky a Genova

24 Gennaio 2020 Off Di Paola Montonati
Condividi se ti piace

A Palazzo Ducale di Genova, nel Sottoporticato, fino a domenica 29 marzo, è allestita la grande mostra Il Secondo Principio di un Artista chiamato Banksy.

Nessuno l’ha mai visto, né si conosce il suo viso, non circolano foto che lo mostrino, ma Banksy conquista il mondo attraverso opere d’inaudita potenza etica, evocativa e tematica.

Originario di Bristol, nato intorno al 1974, è un artista inquadrato nei confini generici della Street Art, oltre ad essere un esemplare caso di popolarità per un artista vivente dai tempi di Andy Warhol. A oggi è considerato il più grande artista globale del nuovo millennio.

Si tratta di una delle mostre più seguite di Palazzo Ducale, a cura di Gianluca Marziani, Stefano Antonelli e Acoris Andipa e prodotta da MetaMorfosi, che riunisce oltre 100 opere e oggetti originali dell’artista britannico, tra dipinti a mano libera e stencil.

In mostra ci sono anche le serigrafie, che Banksy considera vitali per diffondere i suoi messaggi, oltre a oggetti installativi e altre opere provenienti da Dismaland, come la curiosa scultura di Mickey Snake, con Topolino inghiottito da un pitone.

Tra il 2002 e il 2009 Banksy ha edito quarantasei edizioni stampate delle sue opere, che ha venduto tramite la sua casa editrice Pictures on the Walls di Londra, tutte serigrafie che riproducono alcune tra le sue immagini più famose, molte delle quali sono state poi usate nei suoi interventi all’aperto e diventate affreschi noti in tutto il mondo.

Quello di Banksy è un immaginario semplice, non visto come banale o elementare, con messaggi che raccontano i temi del capitalismo, della guerra, del controllo sociale e della libertà in senso esteso e dentro i paradossi del nostro tempo.

Alla fine della mostra ci sono diversi poster da collezione, le banconote Banksy of England, varie t-shirt e i progetti di copertine di vinili.

E da notare che l’artista conosciuto come Banksy non è coinvolto nella mostra, infatti il materiale dell’esposizione proviene interamente da collezioni private, anche genovesi.

La mostra Il Secondo Principio di un Artista chiamato Banksy è visitabile da martedì a domenica dalle 10 alle 19, il biglietto intero costa 10 euro, ridotto 8 euro, per le scuole 4 euro.

Condividi se ti piace