Le 5 cose da non perdere a Sirmione

Le 5 cose da non perdere a Sirmione

14 Settembre 2019 Off Di Enrico Stiletti

Su una penisola che divide il basso lago di Garda, ecco dove si trova Sirmione, una piccola cittadina in provincia di Brescia che incanta i suoi visitatori con la bellezza dei paesaggi mozzafiato e architetture piene di storia, tanto da essersi meritata a pieno di portare il titolo di “Perla del Garda”.

Per secoli avamposto militare, Sirmione ora è una delle mete turistiche più importanti ed apprezzate della Lombardia, adatta non solo alle famiglie, ma anche ai giovani e a chi ama immergersi nella bellezza dei borghi storici.

Scopri in questo articolo di SiViaggia cosa vedere a Sirmione, abbiamo selezionato per te 5 cose che vale davvero la pena visitare.

1. Castello Scaligero a Sirmione

Posto a guardia dell’unico punto d’accesso via terra al centro storico della città, il Castello Scaligero è una rocca costruita intorno alla metà del XIII secolo durante l’epoca scaligera, una dinastia che governò la città di Verona per centoventicinque anni.

Si tratta di uno dei rari esempi di fortificazione lacustre nonché di uno dei castelli più completi e meglio conservati d’Italia.

La rocca, con le sue tre torri e il mastio alto quarantasette metri, è circondata da tutti e quattro i lati dalle acque del lago, caratteristica che dona alla struttura un aspetto fiabesco e suggestivo.

Percorrendo una lunghissima scalinata composta da 146 gradini è possibile accedere alle ronde di camminamento e godere di una vista spettacolare che offre il castello di Sirmione, affacciato sul Garda.

2. Grotte di Catullo a Sirmione

Anche se il nome può far pensare alle tipiche cavità sotterranee, appena arrivato alle Grotte di Catullo, sulla punta della penisola, ti ritroverai davanti una domus romana costruita tra la fine del I secolo a.C e il I secolo d.C.

Non si può visitare Sirmione senza fare un salto a dare un’occhiata a questo complesso archeologico, considerato il più rilevante esempio di villa romana presente sul territorio dell’Italia settentrionale.

Prima degli scavi, le rovine della villa erano coperte da folta vegetazione e apparivano all’occhio del visitatore sotto forma di caverne, proprio da qui deriva il termine “grotte”.

Anche se non ci sono dati certi in proposito, secondo la tradizione questa villa era di proprietà di Gaio Valerio Catullo, il quale sosteneva in un carme di avere possedimenti a Sirmione ai quali non vedeva l’ora di tornare. Il luogo offre un’atmosfera intrisa di storia, completata da un panorama mozzafiato.

3. Jamaica Beach a Sirmione

Dopo aver ammirato il panorama spettacolare delle Grotte di Catullo puoi fare un salto a rilassarti a Jamaica Beach, una delle spiagge più famose della città.

Questo pezzo di paradiso offre ai bagnanti un’atmosfera esotica paragonabile ai migliori posti tropicali, ma a differenza del mare la costa è circondata dalle acque del lago di Sirmione.

Un luogo perfetto per trascorrere qualche ora di piacevole relax, prendere un po’ di sole o rinfrescarsi nelle acque del Garda.

4. Isola dei Conigli e L’isola del Garda vicino a Sirmione

Una cosa da fare assolutamente già che sei a Sirmione è un’escursione in barca alle isole vicine alla cittadina. A circa venti minuti di navigazione ad esempio, puoi ammirare la piccola isola di San Biagio, comunemente nota come l’isola dei Conigli.

Un piccolo pezzo di paradiso caratterizzato da una bellissima e folta vegetazione e la presenza sul territorio di numerosi coniglietti, gli abitanti del luogo, abituati ormai alla presenza dell’uomo.

Proseguendo un po’ verso nord puoi ammirare invece l’isola del Garda, una delle più grandi isole del lago. L’isola, pur essendo privata, è aperta alle visite turistiche dal 2002 e il percorso offerto consiste in una visita di due ore dove è possibile ammirare i magnifici giardini all’inglese e all’italiana, tre sale all’interno della magnifica villa in stile neogotico veneziano e il parco naturale.

5. Terme di Sirmione

Dopo aver esplorato Sirmione, un borgo tutto da vedere, prenditi un momento per goderti un’altra opportunità di relax e immergiti nelle benefiche acque termali.

La città infatti è conosciuta anche e soprattutto per il suo centro termale Aquaria, che offre tutto il necessario per ritrovare la serenità e il benessere. Circondato dalle piante di un suggestivo parco il centro offre piscine termali, percorsi vascolari, docce aromocromatiche e tanto altro.

La sera è possibile ammirare un bellissimo tramonto, immersi nella piscina di acqua calda che affaccia sul Lago di Garda.

FONTE: SiViaggia