Meghan Markle – La Duchessa del Sussex si ribella al protocollo

Meghan Markle – La Duchessa del Sussex si ribella al protocollo

10 Aprile 2019 0 Di Enrico Stiletti

Meghan Markle è in congedo maternità ma trova il modo di rompere il protocollo anche quando è lontana dai riflettori.

Secondo indiscrezioni dell’Express, la Duchessa del Sussex avrebbe deciso, in accordo con Harry, di non seguire la consuetudine di Corte e affidare il royal baby a una tata.

Un’amica di Lady Markle ha rivelato infatti che lei ha decisamente rifiutato di essere aiutata da una professionista, volendo occuparsi direttamente del figlio.

Al massimo si rivolgerà a sua madre, Doria Ragland che già la scorsa estate aveva seguito un corso da baby sitter.

Pare che l’atteggiamento ribelle della Duchessa, rivolto anche a questioni pratiche, crei nervosismo a Palazzo. In particolar modo, come ha osservato l’esperta di questioni reali, Anna Pasternak, il suo atteggiamento da star internazionale è logorante e non potrà durare a lungo.

Da quando si è sposata con Harry, lo scorso maggio, Lady Markle si è subito messa al centro dell’attenzione e ha ottenuto l’affetto dei sudditi. Ma la sua volontà di primeggiare sta minando l’equilibrio della Famiglia Reale.

Come spiega la Pasternak, la Monarchia inglese è solida, perché al suo interno vengono rispettate le gerarchie. Meghan dovrebbe stare al suo posto e comprendere che prima di lei deve risplendere la Regina Elisabetta, poi Carlo, poi William e Kate e infine arrivano lei e Harry.

“Sembra voglia portare il suo stile personale a Corte, ma non credo sia adatto. E non credo nemmeno che funzionerà a lungo”, spiega l’esperta. In effetti, dopo le voci di un piano di divorzio, in realtà prontamente messe a tacere, il Palazzo sta intervenendo per ristabilire gli equilibri.

Ha pubblicato le nuove regole sull’uso dei social, ha chiesto a Kate di porre termine alla faida col bacio a Meg nell’abbazia di Westminster e sta favorendo il lavoro di Lady Middleton mettendo in secondo piano quello della Duchessa del Sussex.

Come sta accadendo per i giardini da presentare al Chelsea Flower Show, dove è stato proibito a Harry e Meghan di pubblicizzare il loro progetto.

Al di là dell’intervento di Corte, Lady Markle ha comunque già compiuto diversi passi falsi che l’hanno esposta a non poche critiche.

Il più eclatante è stato il baby shower di lusso organizzato a New York, per il quale sono state spese migliaia di sterline (inutilmente) e sprecate quantità esorbitanti di inchiostro per gli inviti e di plastica per i decori.

Una mossa sbagliatissima per la Duchessa che si professa una sostenitrice del pianeta contro l’inquinamento.

FONTE: DiLei