Morbelli 1853 – 1919

Morbelli 1853 – 1919

16 Marzo 2019 0 Di Paola Montonati

Milano dedica ad Angelo Morbelli una rassegna importante che ne ricorda i cento anni dalla scomparsa, una location prestigiosa per un artista estremamente significativo.

Per il centenario della morte di Angelo Morbelli, artista piemontese ma milanese di adozione, la Galleria d’Arte Moderna gli rende omaggio con una mostra, curata da Paola Zatti con la collaborazione di Alessandro Oldani, Giovanna Ginex e Aurora Scotti.

Promossa da Comune di Milano Cultura e ideata e prodotta dalla Galleria d’Arte Moderna, che è parte di Milano Art Week (1-7 aprile), il palinsesto del Comune di Milano dedicato all’Arte Moderna e Contemporanea, proponendo un ciclo d’incontri e visite guidate.

Aperta al pubblico dal 15 marzo al 16 giugno, la rassegna è allestita nelle sale del piano terra di Villa Reale, sottoposte a un intervento di restauro che mette in luce le decorazioni e i pavimenti originali, grazie a un rinnovato impianto illuminotecnico.

L’esposizione vanta una serie di prestigiosi prestiti, nazionali e internazionali, provenienti dal Musée d’Orsay di Parigi e la Galleria Nazionale d’Arte Moderna, per documentare alcuni degli aspetti salienti della produzione di Morbelli, come la sperimentazione tecnica e l’elaborazione di alcune tematiche nelle sei sezioni del percorso, dopo l’ultima esposizione monografica a lui dedicata, che risale infatti al 1949.

Il museo prosegue con questa esposizione la sua programmazione, inaugurata nel 2014 con la monografica dedicata ad Alberto Giacometti e proseguita con le mostre su Medardo Rosso, Adolfo Wildt, la Scultura dell’Ottocento, Giovanni Boldini e Francesco Hayez, per valorizzare gli artisti e i movimenti che si sono rivelati snodi essenziali nell’evoluzione figurativa italiana ottocentesca e novecentesca.

Il percorso è completato da alcune opere con affinità tematiche, tecniche e compositive tra l’artista e alcuni suoi contemporanei, come Ernesto Bazzaro, Giuseppe Pellizza da Volpedo Medardo Rosso, Vittore Grubicy de Dragon.

La mostra è accompagnata dal catalogo edito da Silvana Editoriale, con saggi di Paola Zatti, Giovanna Ginex, Aurora Scotti, Alessandro Oldani, Niccolò D’Agati, Gianluca Poldi e le schede delle opere a cura di Costanza Ballardini.

La realizzazione dell’esposizione ha il sostegno de Amis d’la Curma, associazione culturale dedicata alla valorizzazione della figura di Angelo Morbelli e del territorio monferrino, che ha ridato vita a Villa Maria, residenza di Morbelli, con un’opera di recupero degli oggetti a lui appartenuti in una ricostruzione del suo studio, oltre al contributo di Rotary Club Milano Sud e con il supporto di Erco.

Biglietti

Incluso nel biglietto d’ingresso al museo. intero 5 euro ridotto 3 euro

Ingresso gratuito il primo e il terzo martedì del mese dalle ore 14.00 e ogni prima domenica del mese

Il biglietto cumulativo offre l’ingresso libero a tutti i Musei Civici per tre giorni (un ingresso in ogni museo). In vendita online (senza costi di prevendita) e nelle biglietterie a 12.00 euro.

Abbonamenti

L’Abbonamento Musei Lombardia Milano è il modo più conveniente per vivere appieno tutta l’offerta culturale della Lombardia. L’Abbonamento Musei Lombardia Milano è acquistabile online oppure nei punti vendita di Milano e della Lombardia.

Abbonamento Musei intero: € 45

Orari

Martedì – Domenica 9.00 – 17.30

Lunedì chiuso

(ultimo accesso un’ora prima dell’orario di chiusura)