Nesso: lo stupendo borgo sul Lago di Como

Nesso: lo stupendo borgo sul Lago di Como

24 Luglio 2020 0 Di Luna Turelli
Condividi se ti piace

Esiste un borgo, posto sulla sponda orientale del lago di Como, conosciuto per il suo celebre e incredibile orrido, una gola naturale e profonda scavata nella roccia che caratterizza l’intero territorio circostante.

Siamo a Nesso, a metà strada tra Como e Bellagio, un luogo di indiscussa bellezza dove la natura è assoluta protagonista.

Nesso è un piccolo e pittoresco borgo della sponda comasca, raggiungibile attraverso l’antica Strada Regia. Sorge esattamente sul punto di unione tra i due torrenti Tud e Nosé i quali, da questa fusione, creano l’omonima e celebre cascata che rende questo luogo incredibile.

Questa spettacolare gola naturale, nata dalla profonda frattura nella roccia, esplode in una cascata con un salto di oltre 200 metri che divide il piccolo borgo in due parti. Grazie alla presenza dell’orrido di Nesso, uno dei più terrificanti e suggestivi in Italia, il pittoresco borgo è oggi una delle mete preferite degli amanti della natura.

Lo stesso nome, suggerisce del resto un luogo intriso di suggestione, sembra infatti che Nesso altro non sia che un omaggio all’antica divinità celtica delle acque.

Questo elemento è, infatti, tanto caro al paese sin dalle sue origini e lo dimostra il fatto che nel Medioevo, l’attività principale della zona risiedeva nei mulini e nella forza idrica dell’acqua che scorreva lungo i torrenti di questo territorio.

Oggi, l’orrido e la cascata, dividono in due il piccolo borgo, un vero gioiello incastonato tra la roccia a picco sulle calme acque del lago di Como. Il borgo è conosciuto e scelto come meta di escursionismo soprattutto per merito dell’orrido di Nesso che ha qualcosa di magico e suggestivo.

Sarà forse la sua scarsa accessibilità o quella vegetazione così fitta e impenetrabile da non cedere mai alla mano dell’uomo, fatto sta che anche Leonardo da Vinci, nel Codice Atlantico, ha descritto questo luogo come incredibile.

Ma il borgo di Nesso, conserva tra le sue strade pittoresche, anche un incantevole patrimonio architettonico da scoprire, come la chiesa dei Santi Pietro e Paolo e la chiesetta di San Martino a Careno.

Nesso e il suo orrido sono visitabili via terra, raggiungendo quindi il borgo dalla strada che porta al lago; in questo tratto l’orrido si intravede, mentre la cascata, anche se rumorosa è ancora nascosta. Giunti ad una lunga e ripida scalinata in pietra, che costeggia le case colorate che caratterizzano il borgo, si arriva all’antico Ponte della Civera dal quale si ammira la cascata.

Nesso può essere ammirato anche dall’acqua in battello, in barca o in canoa, un’esperienza questa davvero suggestiva che mostra la magnificenza della natura che caratterizza l’intero territorio.

FONTE: SiViaggia

Condividi se ti piace