Oltre 24.000 visitatori al Ferrari Family Day

Oltre 24.000 visitatori al Ferrari Family Day

16 Settembre 2019 Off Di Fabio Roari

Record di presenze oggi al #ferrarifamilyday, la tradizionale giornata dedicata alle visite dei dipendenti e dei loro famigliari e amici

Oltre 24.000 persone sono state accolte nella fabbrica di #maranello e nella Carrozzeria Scaglietti di Modena dal Presidente #johnelkann.

Il tema conduttore della giornata è la #sf90stradale, la prima ibrida di serie della Casa. Negli stabilimenti sono esposti diversi modelli della vettura, lungo un percorso di visita che ne racconta la progettazione, le innovazioni e le caratteristiche eccezionali che ben giustificano la definizione di supercar di serie.

Sono stati aperti i reparti dell’azienda dove ogni giorno questa e le altre Ferrari nascono, dagli edifici dedicati alla progettazione di designer e ingegneri alla fonderia, dal Montaggio Vetture alla Pista di Fiorano dove ogni modello è sviluppato prima di essere spedito in oltre 60 Paesi.

I visitatori hanno potuto inoltre ammirare da vicino le altre vetture della gamma e le monoposto di F1 di ieri e di oggi.

Aprono oggi alle visite anche il reparto Ferrari Classiche, l’officina che cura il restauro e la manutenzione dei modelli d’epoca, la Gestione Sportiva dove ha sede la Scuderia Ferrari e i nuovi edifici delle Costruzioni Sperimentali e del Centro Stile, che da circa un anno ospita le attività di design e di personalizzazione.

Ambienti in cui la passione di circa 4.000 professionisti si trasforma in lavoro di squadra e che conciliano innovazione e qualità della vita secondo i principi di “Formula Uomo”: un impegno continuo senza il quale la creazione di vetture eccezionali come la #sf90stradale non sarebbe possibile.

In linea con l’impegno dell’azienda in tema di sostenibilità, l’evento riduce al minimo all’uso della plastica monouso e lo spreco alimentare. I pasti in eccesso saranno consegnati a Food for Good, progetto in collaborazione con le Onlus Banco Alimentare ed Equo Evento Onlus.