Pescocostanzo: un piccolo gioiello tra le montagne Abruzzesi

Pescocostanzo: un piccolo gioiello tra le montagne Abruzzesi

21 Settembre 2019 Off Di Luna Naturelli
Condividi se ti piace

In provincia dell’Aquila, a 1400 metri di altezza, nel Parco Nazionale della Majella e degli altipiani Maggiori d’Abruzzo, si trova Pescocostanzo, uno dei borghi più belli d’Italia.

Pescocostanzo è un paesino costituito da abitazioni del XV e XVI secolo e dove la tradizione artigiana è ancora molto viva. Qui, infatti, si lavora ancora il merletto a tombolo, la filigrana e il ferro battuto.

Tra gli eventi da non perdere, la Festa degli antichi mestieri. Si tiene tutti gli anni e la popolazione locale, molto legata alle tradizioni, partecipa con grande coinvolgimento.

Il centro storico dell’antico borgo di Pescocostanzo colpisce per i numerosi beni artistici e culturali appartenenti all’epoca barocca, come la Chiesa Collegiata dell’Assunta in onore di Santa Maria del Colle.

Tra le romantiche vie del borgo si osservano negozi di artigianato, gallerie d’arte, botteghe e case del 1500 con fiori alle finestre. Suggestiva la Piazza del Municipio, al cui centro si trova una fontana ovale.

Qui si affacciano il Palazzo Comunale dominato dalla torre con orologio, il Palazzo del Governatore, un tempo monastero di clausura, e l’ex chiesa di San Nicola, una delle più antiche del borgo.

Grazie all’unicità dei paesaggi, nel periodo invernale Pescocostanzo diventa una località sciistica molto frequentata.

FONTE: SiViaggia

Condividi se ti piace