Sartirana Textile Show 2020 a Torino

Sartirana Textile Show 2020 a Torino

21 Ottobre 2020 0 Di Paola Montonati
Condividi se ti piace

La 16a edizione di Sartirana Textile Show si terrà, come per l’edizione 2019, presso la Promotrice delle Belle Arti di Torino da mercoledi 21 a domenica 25 ottobre.

Iniziata nel 2005, la fiera è una delle più importanti manifestazione di tappeti e tessuti antichi tribali e le precedenti edizioni si sono svolte a Sartirana Lomellina fino al 2018.

L’interesse per il mondo dei tappeti e dei tessuti antichi nasce a Sartirana negli anni Novanta, grazie alla fiera Fra Trama e Ordito, che ha poi portato all’attuale Mostra Tessile Sartirana, inizialmente organizzata dal Castello e poi dalla Pila.

Dal 2005 Sartirana Textile Show mantiene la tradizione della storica fiera, presentando ogni anno una raffinata selezione di tappeti e tessuti provenienti da tutto il mondo, tra commercianti, collezionisti e appassionati internazionali.

Ogni anno i buyer s’incontrano per scambiarsi idee e opinioni, parlare delle ultime scoperte, delle nuove tendenze nei tessuti antichi agli oggetti più preziosi e curiosi.

Il Salone del Tessuto di Sartirana è così un punto d’incontro per i più noti espositori ed esperti mondiali provenienti dall’Italia e da Europa, Stati Uniti, Medio Oriente e persino Giappone, tra numerosi eventi e mostre culturali collaterali.

Ideatore di tutto questo è stato Giorgio Forni, scomparso nel dicembre 2019.

Nato a Valeggio Lomellina, in provincia di Pavia nel 1947, Forni si laurerò in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Pavia nel 1972 e si specializzò in Geriatria a Firenze sotto la guida del professor Antonini, con cui ebbe l’idea di sperimentare l’utilizzo dell’arte con funzioni terapeutiche, realizzando progetti che valorizzassero le risorse materiali e le prove della creatività umana in tutti i settori.

Fu nel 1980 che Forni avviò il restauro del Castello di Sartirana Lomellina e l’anno successivo costituisce il Centro Studi per la Lomellina, seguito nel 1993 dalla Fondazione Sartirana Arte, che ha raccolto negli anni molti interessanti oggetti di argenteria, vetreria artistica, tessile, design, moda e gioielleria artistica.

Curiosità e impegno civile hanno portato Giorgio Forni a diventare ambasciatore della bellezza e della cultura italiana nel mondo con diverse mostre all’estero, in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri.

Le collezioni della fondazione Sartirana Arte hanno viaggiato nel mondo, diventando delle vere case-museo e sono state ospitate presso Ambasciate e Istituti di Cultura Italiana nel mondo.

Giorgio Forni amava definirsi facchino, portatore di mostre e promotore di eventi, ma soprattutto un collezionista sui generis .

Condividi se ti piace