0 3 minuti 2 anni
Condividi se ti piace

Con Dacia Maraini come direttrice artistica, arriva la decima edizione del Teatro sull’Acqua di Arona, la rassegna che unisce teatro, letteratura, arte di strada, in programma dal 9 al 13 settembre. 

La rassegna non si ferma, ma per rispettare le misure anti-Covid trova nuovi spazi, sempre fedele alla particolarità di trasformare il Lago Maggiore in palcoscenico e il porto vecchio in platea.  

Arona diventa così una città teatro e il lago diventa palcoscenico, idea che caratterizza questo festival, dove partecipa la città, gli abitanti diventano comparse, le attività commerciali sono fondamentali in tutto questo, come parte del concetto di cittadinanza culturale.

Tornano anche gli incontri con l’autore in piazza San Graziano, con posti distanziati e la possibilità di seguire gli eventi anche in streaming, dove il direttore de La Stampa Massimo Giannini dialogherà con Dacia Maraini presentando il nuovo romanzo della scrittrice, Trio, si parlerà di cambiamento climatico con Serena Giacomin, presidente di Italian Climate Network, poi ci saranno gli incontri con Andrea Marcolongo, Paolo Cognetti e Sylvain Tesson, Massimo Gramellini, Viola Ardone.

Nelle ville storiche, da Palazzo Borromeo a Villa Usellini, arriverà il teatro con in cartellone, tra gli altri, Boris Vecchio con Piccole Modifiche e Mariangela D’Abbraccio interprete di Camille Claudel di Dacia Maraini.

Il teatro di strada, dedicato a famiglie e bambini, si sposterà nello spazio più ampio della Rocca Borromea.

Aumentano anche i palcoscenici sull’acqua, infatti, il «Menu della poesia» si sposterà sulla barca Pinta, un’imbarcazione degli anni Trenta ristrutturata, mentre il Piroscafo Lombardia, recuperato, ospiterà la presentazione del libro Le valorose ragazze di Lesa. Storia di donne del Novecento.

Lo spettacolo sull’acqua, cuore della manifestazione, è stato scritto da Dacia Maraini per la decima edizione del festival e affidato alla regia di Francesco Tavassi, con protagonista Mariano Rigillo in Un tagliatore di teste sul Lago Maggiore che andrà in scena ogni sera al porto vecchio di piazza del Popolo, con la prova generale l’8 settembre, aperta a tutti, e poi dal 9 al 12 settembre.

Tutti gli appuntamenti, oltre alle modalità per accedere ai biglietti, si troveranno su www.teatrosullacqua.it

Condividi se ti piace

Lascia un commento