Tra i monti della Carinzia

Tra i monti della Carinzia

14 Giugno 2020 0 Di Paola Montonati
Condividi se ti piace

Una delle regioni dell’Austria più meridionali, la Carinzia è una meta ideale per i viaggi all’insegna della scoperta della natura e della storia, collocata tra le Alpi Carniche e il confine dell’Italia, dalla storia molto antica.

Il nome della regione deriva dalla popolazione dei Celti Carni, stanziatisi anche in quella zona dell’Alto Adige chiamata proprio Carnia, e divenne un polo d’importanza politica sotto il Sacro Romano Impero e fino ai primi anni del IX secolo.

La Carinzia divenne poi un territorio dell’impero Asburgico e dopo la prima guerra mondiale, scampato il pericolo di annessione alla Jugoslavia, divenne parte dell’Austria.

Ogni anni tanti turisti si recano in Carinzia per i suoi stupendi paesaggi e per i numerosi siti d’interesse culturale.

Il primo luogo da visitare è il Duomo di Gurk, una chiesa romanica risalente al XII secolo, utilizzato come sede episcopale, oggi noto per i suoi edifici costruiti con diversi stili architettonici. Il centro storico di Klagenfurt, capitale della regione, vede due piazze, la rettangolare Piazza Nuova, con i bei palazzi in stile neoclassico, e la Piazza Vecchia, ricca di edifici rinascimentali e barocchi. Tra le due piazze c’è il Landhaus, il palazzo rinascimentale del parlamento regionale, con una sala degli stemmi.

Da vedere è anche l’Europapark che con 22 ettari è uno dei più grandi parchi dell’Austria e allo stesso tempo centro per attività sportive, come il Beachvolley, inoltre a pochi chilometri c’è anche Minimundus, un bel parco di divertimento per tutta la famiglia.

Per gli amanti della cultura ci sono il museo dell’automobile a Villach, dove sono esposte tante vetture d’epoca che vanno dal 1927 al 1990, e il Museo della cultura popolare a Spittal/Drau nel Castello Porcia, con 47 reparti a tema per uno dei musei più grandi di area alpina, vincitore del Certificato di qualità per musei della Carinzia.

Gli amanti della natura hanno la Strada Alpina di Villach, lunga ben 16 km che offre una bella visione sull’intera area della Carinzia, sui numerosi laghi e sulle montagne che proseguono verso sud, oltre al Nuovo Campo Giochi d’Avventura di Rosstratte.

La Strada alpina del Großglockner, che attraversa il Parco Nazionale degli Alti Tauri, tra le regioni di Salisburgo e Carinzia, è il percorso automobilistico e motociclistico più bello d’Europa, che parte nella cittadina di Bruck an der Großglocknerstraße per arrivare a Heiligenblut, con altitudini che arrivano fino a 2.570 metri.

Lungo il percorso ci sono da vedere e visitare ben 12 punti d’informazione, oltre a mostre, aree giochi, ristoranti e molti punti panoramici.

Inoltre la Strada alpina del Großglockner è usata anche come tappa durante le gare ciclistiche, come nel Giro d’Italia e durante la Österreich-Rundfahrt del Giro d’Austria.

Condividi se ti piace